A giugno in collaborazione con Valore Salute e le farmacie del network che hanno deciso di aderire all’iniziativa abbiamo organizzato l’evento #connettilatuacura per aiutare i responsabili Carepy a coinvolgere i pazienti nell’attivazione del servizio. Oltre l’Health Corner Kit per l’allestimento in farmacia composto da sagoma, manifesto, palloncini e alcuni gadget per i pazienti, abbiamo fornito anche volantini e un Kit per la comunicazione on line.

Abbiamo deciso di intervistare la Dott.ssa Annamaria Fresa della Farmacia Fresa, una delle farmacie con la migliore performance, per scoprire insieme qual è la formula vincente dell’organizzazione di un evento Carepy in farmacia.

Come vi siete organizzati per coinvolgere i pazienti in farmacia?

Quello che fa la differenza nel creare un rapporto di fiducia con i pazienti, secondo me è l’empatia. Accogliere i pazienti in farmacia con un sorriso, ricordarsi i cognomi dei pazienti abituali e le patologie dei familiari di cui si occupano: sembrano piccole cose ma sono quelle che fanno la differenza nel riuscire a creare un rapporto di fiducia con i pazienti.

Anche nel proporre il servizio Carepy, saper individuare i pazienti che potrebbero averne più bisogno, per i quali adottare il servizio vuol dire semplificare davvero la gestione della cura.

Su quale tipologia di pazienti avete concentrato le vostre energie?

Abbiamo deciso di iniziare a proporre il servizio ai pazienti che fanno uso di farmaci in DPC, ovvero farmaci che vengono acquistati dalle ASL e distribuiti ai pazienti tramite le farmacie. Perché proprio questo target? Perché in questo caso particolare, l’organizzazione e le scadenze sono fondamentali!

Questi farmaci, infatti è possibile ottenerli solo grazie alla presenza di un piano terapeutico con scadenza spesso semestrale o annuale, dunque per poter avere una fornitura continuativa nel tempo è necessario un rinnovo costante. Anche la dispensazione del farmaco ha delle tempistiche più lunghe perché il farmacista deve prenotarlo con ricetta obbligatoriamente alla mano e poi programmare il ritiro con il paziente.

Quindi quando abbiamo iniziato a proporre il servizio a pazienti e alle loro famiglie sono stati molto felici dell’aiuto che gli abbiamo offerto tramite Carepy App: ricevere notifiche per ricordarsi di rinnovare il piano terapeutico, di richiedere la ricetta per un medicinale che sta per finire e avere sotto controllo il fabbisogno sono delle attività che rendono la vita di chi assume i farmaci sicuramente migliore.

 Come vi siete organizzati durante l’evento #connettilatuacura?

Abbiamo allestito la farmacia con le sagome dell’Health Corner Kit, consegnato i volanti e presentato l’articolo su Carepy uscito sul numero di giugno di Optima Salute, la rivista del network. Tutto il team ha proposto l’attivazione del servizio al banco e visto che sono la referente Carepy della farmacia mi sono occupata personalmente di profilare i pazienti.

Abbiamo deciso di dividere la registrazione in due step: la registrazione dei dati anagrafici del paziente avviene subito, mentre l’inserimento dei dati terapeutici in un secondo momento. Suggeriamo poi ai pazienti digitalizzati di verificare le rimanenze a casa e aggiornare il loro profilo tramite App.

Ci racconta com’è andato l’evento?

Molto bene, nonostante fosse un periodo molto pieno siamo riusciti a partecipare e raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati. La nostra idea è quella di organizzare autonomamente altri eventi Carepy in farmacia, per sfruttare il materiale digitale e fisico che abbiamo ricevuto e far conoscere Carepy a più pazienti possibili.

Sono passati ormai sette mesi da quando avete attivato Carepy, in cosa vi ha supportato maggiormente?

Avere a disposizione un vero e proprio database di informazioni sui nostri pazienti e una scheda per ognuno con segnate tutte le indicazioni, ci aiuta a concentrarci maggiormente sul paziente e le sue esigenze, offrendogli un servizio migliore.

Inoltre, è un supporto anche per il cross selling: è più semplice proporre un nuovo prodotto o suggerire degli acquisti complementari quando si ha sottomano la storia terapeutica del paziente, sempre aggiornata.

Per avere maggiori informazioni sui servizi di Carepy scrivici una e-mail a info@carepy.com e ti ricontatteremo entro 24 ore per fissare una consulenza gratuita. In alternativa puoi contattare il tuo agente Comifar o lo specialist Valore Salute che si occupano della distribuzione del nostro servizio sul territorio italiano. Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre novità  puoi seguirci su Facebook, LinkedInTwitter Instagram.

WhatsApp chat